Sarde a beccafico

Ecco un prelibato piatto della gastronomia siciliana da servire sulle vostre tavole!

Ingredienti per 6 persone
1 kg di sarde
200 gr di pangrattato
50 gr di uva passa
50 gr di pinoli
1/2 cipolla bianca
prezzemolo tritato
limone a fette
foglie di alloro
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.

Iniziamo la nostra ricetta aprendo le sarde a libro, quindi priviamole della lisca lasciando la coda. In una terrina mettere a mollo in acqua tiepida l'uva passa. Soffriggiamo in padella la cipolla bianca tritata, quindi aggiungiamo i pinoli e l'uva passa ben strizzata. Uniamo il pangrattato e mescolando lasciamo che assorba l'olio e che prenda un colorito dorato. Per evitare che il pangrattato si bruci cuocete il tutto a fuoco lento. Aggiungiamo quindi il prezzemolo tritato e aggiustiamo di sale e pepe. Disponete le sarde aperte a libro sul vostro piano di lavoro e aggiungete un cucchiaio di composto su ogni sarda. Partendo dalla parte della testa, arrotolate le sarde su se stesse in modo da lasciare la coda all'esterno. In una teglia da forno riponete le sarde alternandole con una foglia di alloro e una fettina di limone. Spolverate il tutto con un pò di pangrattato e un filo d'olio, o se preferite anche qualche goccia di succo di limone. Infornate a 180° per 20 minuti. Impiattate e buon appetito!

Pidoni, pitoni o pituni fritti alla messinese

Una vera delizia della rosticceria messinese! Tranquilli non sono serpenti!!!

Ingredienti per l'impasto
1 kg di farina
30 gr di lievito
20 gr di zucchero
20 gr di sale
40 gr di olio extravergine di oliva
acqua q.b.
Per la farcitura
1 cespo di scarola riccia
700 gr Sikanino Zappalà
500 gr pomodori maturi
150 gr acciughe salate o sott'olio
Olio extravergine d'oliva q.b.
Olio per friggere q.b.

Per prima cosa iniziate a preparare la farcitura. Lavate il cespo di scarola riccia, eliminando le foglie esterne. Tagliate la scarola e riponetela in un recipiente condendola con olio e sale. Tagliate a dadini il Sikanino Zappalà o un altro formaggio a pasta filata. Lavate e tagliate i pomodori anch'essi a dadini. Lavate sotto l'acqua corrente le acciughe salate e spezzettatele. Il segreto di questa ricetta è non far lievitare la pasta, quindi dopo aver preparato tutti gli ingredienti iniziate a lavorare la pasta. Aggiungete alla farina il lievito, lo zucchero, il sale, l'olio, l'acqua e impastate fino ad ottenere una pasta liscia e morbida come un impasto per pizza. Dall'impasto ricavate circa 20 palline che stenderete per formare dei dischi in una sfoglia non troppo sottile. A questo punto se disponete di uno stampo per calzoni potrete utilizzare quello per aiutarvi nella chiusura dei pidoni, altrimenti seguite l'antica preparazione tradizionale a mano. Procedete come segue: su metà disco riponete la scarola, il formaggio, i pomodori e le acciughe. Chiudete quindi con l'altra metà formando una mezzaluna. Sigillate il condimento all'interno aiutandovi con i denti di una forchetta con i quali schiaccerete i bordi dei vostri pidoni. In una pentola dai bordi alti riponete circa un litro/ un litro e mezzo di olio per friggere. Quando l'olio sarà ben caldo friggete uno o due per volta i vostri pidoni. Servite ben caldi.

Meringhe

Gustosissimi dolcetti di provenienza francese da realizzare con gli avanzi di albumi!

Ingredienti per 4 persone
4 albumi d'uovo
230 gr di zucchero
1 cucchiaino di succo di limone

Montate con una frusta gli albumi con metà dello zucchero. Una volta montati a neve, aggiungete il restante zucchero e il succo di limone che eliminerà il forte odore di uovo. Continuate a montare fino ad ottenere una meringa soda e lucida. Ricoprite una teglia da forno con della carta forno.Versate quindi il composto della meringa in un sac a poche e formate delle meringhe della dimensione desiderata (l'ideale è di circa 5-6 cm). Infornate le meringhe a 100 °C per un'ora, facendo attenzione che non si scuriscano troppo in superficie. Una volta terminata la cottura fate raffreddare e servite. Le meringhe continueranno a seccarsi col passare delle ore e dei giorni e acquisteranno sempre più gusto.

Polpettine svedesi - Köttbullar

Ed ecco a voi la ricetta delle famose polpettine svedesi di Ikea! Una vera delizia!

Ingredienti per 4/ 6 persone
500 gr di carne macinata (manzo o maiale)
250 ml di latte
75 g di mollica di pane
1 uovo
1 cipolla
burro
spezie a piacere
sale e pepe bianco q.b.

Tagliate finemente la cipolla e soffriggetela in poco burro, dorandola appena. Mettete a bagno la mollica di pane nel latte. In una terrina mescolate la carne macinata, la cipolla, l'uovo, il pangrattato, il sale, il pepe e le spezie. Con le mani o con l'aiuto di due cucchiai formate tante piccole polpettine. In una padella mettete a scaldare una noce abbondande di burro e fate dorare le polpette su ogni lato. Muovete spesso la padella in modo che le polpette non si attacchino. Una volta cotte servite le polpettine calde con purè di patate o marmellata di mirtilli.