Torta alla crema di limone

Questa torta è una buonissima e gustosa idea da servire dopo un pasto a base di pesce, oppure si può anche assaggiare una fetta per colazione per iniziare la giornata col sorriso. 


Ingredienti per 8 persone
Per la base
200 gr di amaretti mignon
50 gr di burro
1/2 cucchiaio di cannella in polvere
Per la crema
2 uova
4 limoni
6 fogli di gelatina chiara
125 g di zucchero
1 bustina di zucchero vanigliato
200 gr di panna fresca
500 gr di quark cremoso (formaggio simile alla ricotta)
Per la guarnizione
1 cucchiaio di pistacchi tritati
alcune fettine sottili di limone

Per la preparazione della base raccogliere gli amaretti in un sacchetto di plastica per surgelare gli alimenti e, dopo averlo ben chiuso, sbriciolarli passandovi sopra il mattarello. Versare gli amaretti in una terrina e impastarli con il burro e la cannella. Versare l'impasto in una tortiera antiaderente (diametro 24 cm) con il bordo a cerniera e livellarlo pressandolo bene.
Per la crema prendere le uova e separare i tuorli dagli albumi. Lavare accuratamente i limoni. Tagliare a filetti sottilissimi la scorsa di 2 limoni e spremerne 3. Lasciare in ammollo i fogli di gelatina in acqua fredda finchè si ammorbidiscono. Lavorare i tuorli con lo zucchero, lo zucchero vanigliato e il succo di limone in una terrina con la frusta elettrica finchè il composto sarà chiaro e spumoso. Unire il quark e le scorzette di limone. Strizzare i fogli di gelatina e farli sciogliere in un tagamino a fiamma bassa. Unire la gelatina alla crema e porla per 10 minuti in frigorifero.
Nel frattempo montare a neve ben soda prima gli albumi, poi la panna in due contenitori separati. Quando la crema che avevamo riposto in frigo comincia ad ispessirsi incorporare gli albumi e la panna. Versare quindi la crema nella tortiera, sulla base di amaretti e livellarla. Deporre la torta in frigorifero e lasciarla raffreddare per 3 ore circa.
Al momento di portarla in tavola togliere il bordo a cerniera e guarnirla con le fettine sottilissime di limone e pistacchi tritati.

Nessun commento:

Posta un commento